Valutiamo Casa Torino

Si può aumentare il canone di locazione?

In alcuni casi il proprietario di un immobile concesso in affitto può desiderare aumentare il canone di locazione.

Questo può avvenire quando il mercato delle locazioni della zona in cui è collocato l’immobile subisce degli importanti rialzi per fattori esterni come la presenza di una nuova facoltà universitaria.

Proprio per questo prima di decidere di affittare un immobile è importante per i proprietari confrontarsi con dei professionisti che conoscano a fondo il mercato.

Ma è possibile per il proprietario modificare un contratto di locazione?

IL CONTRATTO DI LOCAZIONE

Come tutti i contratti anche quello di locazione, che sia a canone libero, concordato, breve o transitorio deve avere degli elementi fondamentali:

  • Data di stipula del contratto
  • Generalità delle parti coinvolte
  • Dati catastali dell’immobile
  • Durata della locazione
  • Somma stabilita per il canone di locazione

Per essere valido il contratto deve essere redatto in forma scritta e al suo interno è necessario che siano presenti le firme di tutte le parti chiamate in causa.

MODIFICARE IL CONTRATTO PER AUMENTARE IL CANONE DI LOCAZIONE

Ovviamente per aumentare il canone di locazione è necessario modificare il contratto di affitto.

Come per ogni tipologia di accordo esso non può essere modificato unilateralmente da una sola della parti.

Quindi in caso di rifiuto da parte dell’inquilino di accettare un aumento del canone dovuto la proprietà non potrà modificare l’importo fino alla scadenza naturale dello stesso.

Ricordiamo che il canone di locazione libero si rinnova automaticamente alle stesse condizioni per altri 4 anni dopo la scadenza dei primi 4 mentre le altre tipologie di contratto di locazione prevedono delle scadenze diverse.

Non è possibile per la proprietà chiedere di recedere un contratto in essere.

QUANDO UN CONTRATTO DI LOCAZIONE PUÒ AUMENTARE AUTOMATICAMENTE?

Quando all’interno del contratto di locazione è stata inserita la clausola che prevede l’adeguamento annuale del canone di locazione secondo l’andamento dell’inflazione rilevata dall’ISTAT l’inquilino vedrà aumentare il corrispettivo mensile dovuto alla proprietà.

Questa eccezione viene ritenuta valida perché l’aumento non dipenderebbe direttamente dalla volontà della proprietà.

In ogni caso risulterebbe inferiore a un eventuale incremento del valore dell’immobile all’interno del mercato delle locazioni della zona.

VENDERE O AFFITTARE CASA A TORINO SENZA SPESE

Vuoi vendere casa a Torino a zero commissioni?

Scopri i nostri servizi per vendere e affittare casa a zero commissioni!

Richiedi subito una valutazione gratuita del tuo immobile!

Se sei in possesso di un immobile a Torino e stai pensando di metterlo a reddito contattaci, insieme valuteremo la tipologia di contratto più sicura e redditizia per te, inoltre ti metteremo in contatto soltanto con inquilini referenziati senza spese d’agenzia.

Prova il nostro valutatore automatico: è gratuito, immediato e non ti verrà richiesto alcun dato!

Scopri velocemente il valore del tuo immobile a Torino.

Ricorda che per avere una valutazione corretta è necessario affidarsi a un bravo agente immobiliare!

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com