Valutiamo Casa Torino

La variazione catastale

CHE COS’È LA VARIAZIONE CATASTALE?

Si chiama variazione la pratica con cui il proprietario di un immobile può comunicare al catasto delle modifiche inerenti alla planimetria o ai dati inseriti all’interno della visura catastale.

La planimetria catastale è la rappresentazione grafica dell’immobile.

La visura catastale è quel documento all’interno del quale sono indicati i dati degli intestatari dell’immobile, i dati identificativi e reddituali, i dati grafici dei terreni e delle unità immobiliari, la destinazione d’uso dell’immobile e l’importantissima rendita catastale.

CHI PUÒ EFFETTUARE UNA VARIAZIONE CATASTALE?

Se i dati da comunicare sono molto semplici può essere effettuata direttamente dal proprietario stesso,tuttavia per non commettere degli errori è consigliabile affidarsi a un tecnico abilitato iscritto all’albo (geometra, architetto o ingegnere).

Per richiedere la variazione catastale ci si può recare direttamente in Catasto oppure utilizzare il servizio on line dell’Agenzia delle Entrate.

La pratica che presenterà si chiama DOCFA

I CASI IN CUI LA VARIAZIONE CATASTALE E’ OBBLIGATORIA

In tutti i casi in cui le modifiche che si apportano all’immobile non comportano una modifica della rendita catastale la variazione catastale non è obbligatoria.

Ecco i casi in cui la variazione è obbligatoria:

  • Avviene una diversa distribuzione degli spazi interni dell’immobile con conseguente modifica della planimetria catastale 
  • Fusione o frazionamento di un’unità immobiliare
  • Cambio di destinazione d’uso
  • Realizzazione di nuove superfici quali soppalchi, terrazzi o verande
  • Richiesta di conformità catastale 
  • Presentazione di una CILA o SCIA
  • Variazione dei dati relativi alla proprietà dell’immobile

SANZIONI

Se si realizza una diversa distribuzione degli spazi interni dell’immobile per evitare di incappare in sanzioni è fondamentale presentare una nuova planimetria tramite la procedura DOCFA.

In questi casi la variazione catastale deve essere richiesta entro e non oltre 30 giorni dalla fine dei lavori pena una sanzione minima di 1.032,00 Euro e massima di Euro 8.264,00 a seconda del ritardo accumulato.

VENDERE O AFFITTARE CASA A TORINO SENZA SPESE

Vuoi vendere casa a Torino a zero commissioni?

Richiedi subito una valutazione gratuita del tuo immobile!

Se sei in possesso di un immobile a Torino e stai pensando di metterlo a reddito contattaci, insieme valuteremo la tipologia di contratto più sicura e redditizia per te, inoltre ti metteremo in contatto soltanto con inquilini referenziati senza spese d’agenzia.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com